Outlook Express Recovery - Guida in linea

Come fare per riparare Outlook Express con OE-Mail Recovery. Ecco i passaggi importanti per recuperare i messaggi:

Passaggio 1 - Specificare la locazione del file d'origine

La locazione del file .dbx d'origine si immette sul pannello Path (Percorso).

In OE-Mail Recovery ci sono tre modi per specificare la locazione del file d'origine:

  • Immettere manualmente il percorso ai file .dbx d'origine
  • Selezionare il percorso nell'elenco a discesa
  • Selezionare il percorso come in Windows Explorer premendo il pulsante Choose source Folder (Scegli cartella d'origine) oppure usando il menu principale Action | Choose source Folder (Azione | Scegli cartella d'origine)

Per impostazione predefinita, Outlook Express Recovery mostra il percorso locale alla cartella dove sono archiviati i file .dbx per l'utente corrente. Questo percorso sarà il primo nell'elenco a discesa. Gli altri percorsi visualizzati nell'elenco a discesa della casella combinata sono i percorsi recentemente usati alle cartelle contenenti file .dbx.

Se non si è sicuri del percorso ai file .dbx, si può provare a cercarli tramite Windows Explorer. Dopo aver immesso manualmente il percorso, premere INVIO o il pulsante Go (Vai) per effettuare la lettura del percorso immesso e per completare l'elenco dei file d'origine.

Quando si seleziona il percorso nell'elenco a discesa, l'elenco dei file d'origine si aggiorna automaticamente. Quando si specifica la locazione attraverso il pulsante Choose source Folder (Scegli cartella d'origine), dopo aver trovato il percorso desiderato premere il pulsante Ok per copiare il percorso nella casella di modifica e per aggiornare l'elenco dei file d'origine.

Torna su

Passaggio 2 - Selezionare e recuperare il file .dbx d'origine

La procedura del recupero di Outlook Express

Dopo aver specificato il percorso, verrà visualizzato l'elenco dei file .dbx contenuti nella cartella specificata. Se l'elenco è vuoto, significa che la cartella con contiene file .dbx, in questo caso si dovrà specificare un altro percorso.

Per leggere (o recuperare) il file .dbx d'origine, premere INVIO oppure fare doppio clic con il pulsante sinistro del mouse oppure premere il pulsante Read Source File (Leggi file d'origine) oppure usare l'opzione del menu principale Action | Read Source File (Azione | Leggi file d'origine) o premere il pulsante INVIO sul file selezionato.

Avviso: Non usate in questo momento i selezionati file d'origine con altre applicazioni, per esempio non visualizzate la stessa cartella tramite Microsoft Outlook Express né usate i file in essa contenuti con qualsiasi altra applicazione. Durante il recupero, Outlook Express - Mail Recovery non aggiorna né elimina i dati contenuti nei file .dbx d'origine.

Il tempo necessario per recuperare i dati contenuti nel file dbx danneggiato varia a seconda della dimensione del file. I messaggi trovati nel file d'origine verranno visualizzati nell'Elenco di e-mail recuperate. Nell'elenco di e-mail recuperate si potrà visionare per ciascuna e-mail il mittente, il destinatario, l'oggetto del messaggio e la data quando è stata ricevuta. Se presenti, si potranno vedere anche gli allegati. Sotto l'elenco di e-mail recuperate si visualizzerà il testo della lettera (solo nelle versioni registrate).

Il simbolo nell'elenco indica messaggi accidentalmente eliminati. Si potranno visualizzare e salvare, ma non è tuttavia consigliabile, in quanto alcuni dati contenuti in tali e-mail non possono essere recuperati. Per recuperare messaggi eliminati, segnare l'opzione "Recovery Deleted e-mails" ("Recupera e-mail eliminate") nel modulo "Options" ("Opzioni").

Avviso: I messaggi accidentalmente eliminati non possono essere completamente recuperati dai database Outlook Express , circa il 0.8% dei dati contenuti nelle e-mail eliminate andrà perso durante il recupero. Il recupero dei messaggi eliminati è una funzione supplementare di OE-Mail Recovery, e gli sviluppatori non si assumano alcuna responsabilità dei risultati del recupero delle e-mail eliminate.

OE-Mail Recovery usa una tecnologia unica per recuperare i file .dbx danneggiati di Outlook Express. OE-Mail Recovery è un tool facile da usare per recuperare file dbx. Nel caso il danno sia grave, OE-Mail Recovery potrebbe recuperare solo parte del messaggio.

Torna su

Passaggio 3 - Salvare i messaggi recuperati di Outlook Express

Il percorso per salvare i messaggi recuperati si specifica sul pannello Save (Salva).

Ci sono tre modi per specificare la locazione per salvare i messaggi in OE-Mail Recovery:

  • Immettere manualmente il percorso per salvare i messaggi
  • Selezionare il percorso nell'elenco a discesa;
  • Specificare il percorso come in Windows Explorer premendo il pulsante Choose Save Folder (Scegli cartella di salvataggio) oppure usando il menu principale Action | Choose Save Folder (Azione | Scegli cartella di salvataggio).

Per impostazione predefinita, Outlook Express Recovery mostra il percorso recente alla cartella dove erano archiviati i messaggi. Questo percorso sarà il primo nell'elenco a discesa. Gli altri percorsi visualizzati nell'elenco a discesa della casella combinata sono i percorsi recentemente usati per salvare i messaggi.

Dopo aver specificato il percorso, premere il pulsante Save e-mail(s) (Salva e-mail) per salvare (solo nelle versioni registrate) i messaggi nella nuova locazione (l'elenco di e-mail recuperati non deve essere vuoto). Verranno visualizzati i seguenti prompt:

  • Salva e-mail segnate
  • Salva e-mail corrente
  • Salva tutte le e-mail

Il messaggio sarà salvato (solo nelle versioni registrate) in formato .eml. Ciascun messaggio farà un file separato con il nome composto dell'oggetto del messaggio omessi caratteri inammissibili (\ / : * ? " < > |). Nel caso nella cartella esista già un file con lo stesso nome, al nome del file verrà aggiunto un numero racchiuso tra parentesi quadre, per esempio: "att[1].eml" - per il primo file con lo stesso nome e "att [2].eml" - per il secondo file.

In seguito i messaggi salvati si potranno aprire tramite Microsoft Outlook Express (programma predefinito per i file .eml) e copiare o spostare in qualsiasi cartella locale di Outlook Express

Torna su

Copiare i messaggi recuperati in Outlook Express

N.B.: La cartella di Outlook Express nella quale verranno importati i messaggi deve funzionare regolarmente, cioè nel caso tale cartella sia danneggiata bisogna fare quanto segue prima di importare i messaggi:

  1. Recuperare i messaggi di Outlook Express con l'aiuto di OE-Mail Recovery
  2. Salvare i messaggi recuperati sul disco fisso.
  3. Fare il backup del file .dbx danneggiato.
  4. Eliminare il file .dbx danneggiato.
  5. Avviare Outlook Express e fare clic sulla cartella, verrà creato automaticamente il rispettivo file .dbx.

I messaggi salvati possono essere spostati/copiati in Outlook Express uno per uno o tutti contemporaneamente. Per spostare/copiare un messaggio, fare doppio clic sul messaggio per aprirlo e selezionare la voce del menu File | Move to Folder... (File | Sposta nella cartella) oppure File | Copy to Folder... (File | Copia nella cartella). Per spostare più messaggi contemporaneamente fare come segue:

Selezionare i messaggi che si desiderano spostare usando il tasto Ctrl e i tasti del mouse oppure il tasto Shift e i tasti freccia sulla tastiera.

Trascinare con il mouse i messaggi selezionati nella rispettiva cartella di Outlook Express.

Spostando più messaggi contemporaneamente, si consiglia di posizionare la finestra di Outlook Express nella parte sinistra dello schermo, e quella di Windows Explorer - nella parte destra, per maggiore comodità.

Torna su

Introduzione alla procedura guidata di Outlook Express Recovery.

La procedura guidata ti aiuterà a recuperare file .dbx danneggiati. Ti guiderà attraverso le fasi del processo di recupero. La procedura guidata può essere avviata in OE-Mail Recovery in qualsiasi momento. La procedura guidata consente di recuperare Outlook Express in 5 passaggi. Non è richiesta alcuna conoscenza speciale.

Passaggi della procedura guidata:

Pagina di benvenuto

La pagina di benvenuto è la prima pagina del recupero guidato di Outlook Express. In questa pagina si può scegliere tra avviare o non avviare la procedura guidata al prossimo avvio di OE-Mail Recovery.

La pagina di benvenuto è un'introduzione al processo di recupero di Outlook Express. Consente all'utente di prendere conoscenza con i passaggi del recupero di cartelle Outlook Express.

Se si segna l'opzione "Don't show this dialog again on StratUp" ("Non visualizzare più questo dialogo all'avvio"), la procedura guidata non sarà avviata automaticamente al prossimo avvio di OE-Mail Recovery. Un utente più esperto potrebbe trovare più conveniente eseguire manualmente il recupero senza ricorrere alla procedura guidata.

Percorso ai file d'origine

In questa pagina all'utente verrà richiesto di specificare il percorso ai file .dbx d'origine, dove sono archiviati i messaggi di Outlook Express.

Per impostazione predefinita OE-Mail Recovery mostra il percorso locale alla cartella dove sono archiviati i file .dbx per l'utente corrente. Questo percorso sarà il primo nell'elenco a discesa. Gli altri percorsi visualizzati nell'elenco a discesa della casella combinata sono i percorsi recentemente usati alle cartelle contenenti file .dbx.

Se non si è sicuri del percorso ai file .dbx, si può provare a cercarli tramite Windows Explorer.

Dopo aver immesso manualmente il percorso, premere INVIO o il pulsante Go (Vai) per effettuare la lettura del percorso immesso e per completare l'elenco dei file d'origine.

Quando si seleziona il percorso nell'elenco a discesa, l'elenco dei file d'origine si aggiorna automaticamente.

Quando si specifica la locazione attraverso il pulsante dopo aver trovato il percorso desiderato premere il pulsante Ok per copiare il percorso nella casella di modifica e per aggiornare l'elenco dei file d'origine.

Selezione del file d'origine

In questa pagina all'utente verrà richiesto di specificare il file .dbx da recuperare. Dopo averlo fatto, premere il pulsante Next (Avanti).

Lettura/recupero del file d'origine

Recupero di Outlook Express Per avviare il recupero di Outlook Express, premere il pulsante Start Read/Recovery (Avvia Lettura/Recupero).

Il tempo necessario per recuperare i dati contenuti nel file dbx danneggiato varia a seconda della dimensione del file.

Avviso: Non usate in questo momento i selezionati file d'origine con altre applicazioni, per esempio non visualizzate la stessa cartella tramite Microsoft Outlook Express né usate i file in essa contenuti con qualsiasi altra applicazione. OE-Mail Recovery non aggiorna né elimina i dati contenuti nei file .dbx d'origine.

Percorso per salvare i messaggi recuperati

In questa pagina all'utente verrà richiesto di specificare il percorso per salvare i messaggi recuperati. Ci sono tre modi per specificare la locazione per salvare i messaggi recuperati:

  • Immettere manualmente il percorso per salvare i messaggi
  • Selezionare il percorso nell'elenco a discesa
  • Specificare il percorso come in Windows Explorer premendo il pulsante .

Per impostazione predefinita OE-Mail Recovery mostra il percorso recente alla cartella dove erano archiviati i messaggi. Questo percorso sarà il primo nell'elenco a discesa. Gli altri percorsi visualizzati nell'elenco a discesa della casella combinata sono i percorsi recentemente usati per salvare i messaggi.

Salvataggio dei messaggi recuperati

In questa pagina si salvano i messaggi recuperati di Outlook Express. Ci sono tre varianti di salvataggio:

  • Salva e-mail segnate
  • Salva e-mail corrente
  • Salva tutte le e-mail

Si può selezionare i messaggi da salvare e/o premere il rispettivo pulsante. Il messaggio sarà salvato (solo nelle versioni registrate) in formato .eml. Ciascun messaggio farà un file separato con il nome composto dell'oggetto del messaggio omessi caratteri inammissibili (\ / : * ? " < > |). Nel caso nella cartella esista già un file con lo stesso nome, al nome del file verrà aggiunto un numero racchiuso tra parentesi quadre, per esempio: "att[1].eml" - per il primo file con lo stesso nome e "att [2].eml" - per il secondo file.

In seguito i messaggi salvati si potranno copiare/muovere nelle rispettive cartelle di Outlook Express.

Torna su

Recupero dei file in modalità batch.

Il programma OE-Mail Recovery consente di recuperare i file in modalità batch. Per farlo, cliccare sul pulsante Batch Mode (Modalità batch) sulla barra strumenti oppure usare l'opzione del menu principale Batch Mode (Modalità batch). In modalità batch i messaggi vengono estratti uno dopo l'altro dai file dbx e salvati immediatamente sul disco. Perciò prima avviare il recupero in batch, bisogna creare un elenco dei file dbx da recuperare e specificare la locazione per salvarli. Si può salvare l'elenco dei file da recuperare sul disco come un file bat (file di testo con tabulazioni come delimitatori).

  • Il pulsante Add .dbx file (Aggiungi file .dbx) serve per aggiungere un file al batch; qui bisognerà specificare anche la cartella dove salvare i messaggi estratti.
  • Il pulsante Update .dbx file (Aggiorna file .dbx) consente di modificare un record nel batch.
  • Il pulsante Remove .dbx file (Rimuovi file .dbx) permette di rimuovere un file dal batch.
  • Il pulsante New Batch (Nuovo batch) cancella l'elenco dei file da recuperare.
  • Il pulsante Open Batch (Apri batch) consente di aprire un file bat precedentemente salvato.
  • Il pulsante Save Batch (Salva batch) consente di salvare un elenco di file e cartelle come un file bat separato.
  • Il pulsante Start Recovery (Avvia recupero) permette di avviare il recupero dei file in modalità batch.

Torna su

Ricerca dei file dbx

Se il programma non riesce a individuare la locazione dei file dbx sul computer oppure si ha bisogno di trovare file supplementari, il programma è dotato di una funzione di ricerca incorporata. Per farlo, cliccare sul pulsante Search dbx files (Cerca file dbx) nella finestra del programma o nella procedura guidata. Il modulo di ricerca è simile a quello di Windows Explorer. Prima di avviare la ricerca, bisogna specificare la locazione dove cercare, il tipo di file (file .dbx per impostazione predefinita), quindi cliccare sul pulsante Search Now (Cerca adesso). I risultati della ricerca verranno visualizzati sul pannello a destra. Per visualizzare i risultati nella finestra del programma o della procedura guidata, cliccare sul pulsante OK (o fare doppio clic).

Torna su